Donare ora

Il sito della CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo utilizza cosiddetti cookie. Consultandone le pagine, vi dichiarate d’accordo con tale impiego. Leggete la dichiarazione sulla protezione dei dati.

Accettare

Coalizione SKBIZ

La Coalizione svizzera per i diritti delle persone con disabilità nella cooperazione internazionale (SKBIZ) nasce dall’unione tra CBM, FAIRMED, Handicap International Svizzera e International Disability Alliance.

Nella maggior parte dei paesi del mondo, le persone con disabilità non possono tutt’ora esercitare pienamente i loro diritti. Ostacoli sociali, economici, giuridici e politici sbarrano loro la via verso un’esistenza autodeterminata. La SKBIZ si batte affinché la Svizzera garantisca nell’ambito delle sue attività di cooperazione internazionale il completo rispetto dei diritti delle persone con disabilità. 

La SKBIZ nasce dall’unione tra CBM, FAIRMED, Handicap International Svizzera e International Disability Alliance (IDA). I membri della Coalizione si impegnano per l’attuazione da parte della Svizzera della Convenzione dell’ONU sui diritti delle persone con disabilità in ogni suo punto. Due articoli fanno stato per la cooperazione internazionale: l’articolo 11, dedicato alle situazioni di rischio e alle emergenze umanitarie, e l’articolo 32, esplicitamente riferito a tale cooperazione. La SKBIZ si concentra su questi due articoli pur considerando la Convenzione nella sua totalità. 

La Svizzera ha ratificato la Convenzione dell’ONU nel 2014, esprimendosi in questo modo a favore dell’inclusione delle persone con disabilità sul piano nazionale e internazionale. Eppure, strategie, progetti e programmi della cooperazione internazionale svizzera e dell’aiuto umanitario non soddisfano ancora a sufficienza questo aspetto. I successi e le lacune dell’attività svizzera in campo internazionale sono evidenziati nel nostro rapporto ombra redatto all’attenzione del Comitato dell’ONU per i diritti delle persone con disabilità.

La SKBIZ

La Coalizione è stata fondata nel 2016 da CBM – che funge da segretariato –, FAIRMED e Handicap International Svizzera, e nel 2019 si è aggiunta la International Disability Alliance. I settori d’attività, le competenze e le priorità dei membri si integrano a vicenda, sia dal punto di vista tematico sia da quello geografico. Oltre che sul piano politico, la SKBIZ è attiva anche nello scambio di buone pratiche e processi d’apprendimento. Il lavoro comune è volto all’attuazione completa della Convenzione dell’ONU sui diritti delle persone con disabilità, e fornisce al contempo un contributo all’implementazione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e dei suoi diciassette obiettivi, che devono essere raggiunti entro il 2030 «senza lasciare indietro nessuno».

Agenda

Settembre 2020: esame della Svizzera al cospetto del Comitato dell’ONU per i diritti delle persone con disabilità a Ginevra

Condividere contenuto

Logo CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo, Pagina di arrivo