Donare ora

Il sito della CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo utilizza cosiddetti cookie. Consultandone le pagine, vi dichiarate d’accordo con tale impiego. Leggete la dichiarazione sulla protezione dei dati.

Accettare

La CBM apre prospettive per persone disabili

Un giovane ragazzo indiano legge in un’aula scolastica da un libro con la scrittura Braille.
Quando Parthiban aveva nove anni, il bus scolastico, nel quale era seduto, ebbe un incidente. In questo incidente Parthiban, oggi 15 anni, perse la vista. In solamente due mesi è riuscito ad imparare la scrittura Braille. Oggi frequenta una scuola normale grazie al supporto della CBM.

La CBM sostiene la formazione scolastica di bambini disabili e di seguito rende possibile le formazioni professionali, affinché possano essere autosufficienti.

Per ogni bambino la formazione scolastica e di seguito la preparazione ad un’attività professionale o un’attività che porta redditti è un requisito importante per sviluppare una vita indipendente. Spesso i bambini disabili rimangono esclusi da queste possibilità. L’integrazione di questi bambini in scuole e formazioni professionali è un settore di lavoro importante della CBM.

Nei paesi più poveri i bambini disabili spesso non vengono neanche mandati a scuola. Secondo l’UNESCO solamente un bambino disabile su dieci frequenta regolarmente la scuola nelle regioni in via di sviluppo. Globalmente per 42 milioni di bambini disabili la frequenza scolastica è completamente esclusa. I loro impedimenti non sono chiari e i mezzi di sostegno né individuati né presenti. Per poterli includere, i centri di formazione devono allestirsi diversamente. Le lezioni devono essere arricchite di incentivi individuali, per esempio nella scrittura Braille o nel linguaggio dei segni, affinché tutti possano seguire le lezioni. Tutti i bambini, con o senza una disabilità, ottengono in questo modo competenze aggiuntive. Infine: la discriminazione viene superata.

Bambini disabili: Dall’incentivazione dei più piccoli fino allo sviluppo di percorsi di studi professionali specifici

Nostri progetti di formazione si occupano della formazione scolastica fino alla formazione professionale di bambini disabili, con una pedagogia specifica e risorse per bambini ipovedenti o audiolesi. I progetti aiutano ampiamente in questi settori:

  • Individuazione precoce di disabilità, che ostacolano un efficace percorso scolastico e professionale (serie di visite per deficit auditi e visivi), promozione precoce.
  • Inserimento scolastico di bambini disabili in una scuola regolare o all’occorrenza in una scuola speciale, per esempio per bambini ciechi o sordi.
  • Allestimento e introduzione di mezzi di sostegno, che facilitano le frequenza scolastica: aiuti acustici, mezzi ausiliari per ipovedenti, protesi, deambulatori e sedie a rotelle.
  • Introduzione alla scrittura Braille o nel linguaggio dei segni.
  • Preparazione e messa a disposizione di materiale d’insegnamento per le lezioni adatte a persone disabili (in scrittura Braille, sonorizzazione, «easy read» - letture facili).
  • Formazione e corsi per insegnanti, affinché possano insegnare individualmente in tutte le realtà.
  • Adattamenti archittetonici di edifici scolastici, per renderli accessibili a bambini sulla sedia a rotelle.
  • Sensibilizzazione di genitori e direzioni scolastiche, affinché possano sostenere l’inserimento a scuola in modo positivo.
  • Sviluppo di specifici percorsi professionali, che si adattino alle situazione e offrano possiblità professionali.

Nel 2018 con i progetti della CBM abbiamo assistito 43'000 persone con disabilità per portare avanti la loro istruzione scolastica e 36'000 per promuovere la loro istruzione professionale. 

La formazione deve essere inclusiva

Una signora anziana e una giovane donna con due ragazze sono in piedi una vicino all’altra, mentre la più anziana parla con loro.
A l’âge de neuf ans. Parthiban fut victime d’un accident de la route de son bus scolaire. Depuis lors il est aveugle. En moins de deux mois il a réussi à apprendre le braille. Aujourd’hui il fréquente une école réglée, grâce au soutien de CBM.

Affinché bambini e ragazzi disabili possano avere le stesse possiblità ad una formazione come tutti gli altri, i sistemi educativi devono essere allestiti in modo inclusivo. Devono essere creati in modo tale che le necessità particolari di persone disabili non siano più un criterio di esclusione. Questo obiettivo può solamente essere raggiunto, dopo che le barriere individuali e sociali sono state identificate e eliminate. Non sono gli alunni ad doversi integrare in un sistema già esistente, ma il sistema scolastico deve adeguarsi alle loro necessità.

La formazione crea prospettive: La giovane donna Liliana da Antsirabe (Madagascar) è audiolesa e aveva concluso i suoi studi in una scuola per sordi incentivata dalla CBM. Dopo la scuola ha svolto una formazione da ottica da laboratorio e oggi lavora nell’ospedale locale. Liliana svolge oggi una vita autonoma.

Come è possibile aiutare

Donando, per permettere una formazione scolastica o professionale a bambini e ragazzi disabili e offrendo in questo modo una prospettiva di vita nuova.

Condividere contenuto

Logo CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo, Pagina di arrivo