Donare ora

Il sito della CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo utilizza cosiddetti cookie. Consultandone le pagine, vi dichiarate d’accordo con tale impiego. Leggete la dichiarazione sulla protezione dei dati.

Accettare

Combattiamo la cecità evitabile

La CBM offre assistenza nella medicina oftalmologica alle persone affette da cecità o agli ipovedenti che abitano nelle aree più povere del mondo. In queste zone le persone hanno una probabilità dieci volte maggiore di perdere la vista.

Un bimbo sorridente della Tanzania con un occhio bendato.
Annuary ha ricevuto un «miracolo»: in una clinica della CBM in Tanzania il bimbo di quattro anni è stato operato e liberato dalla cataratta congenita all’occhio destro.

Il compito principale della CBM è la cura e la prevenzione della cecità evitabile, soprattutto della cataratta. Nel mondo, 250 milioni di persone soffrono di disabilità visive, 36 milioni di esse sono cieche. Il 90 per cento vive in regioni povere.

Ma perché le persone che vivono nei paesi in via di sviluppo devono perdere la vista o essere ciechi? La povertà e la disabilità sono strettamente collegate, infatti la povertà aumenta il rischio di disabilità e viceversa. Spesso le famiglie colpite non possono né permettersi un medico per un trattamento oftalmologico né un aiuto come gli occhiali o la lente d’ingrandimento. Inoltre vi è grande mancanza di personale medico specializzato e delle infrastrutture necessarie. 

Un aiuto completo per i ciechi e gli ipovedenti

Nell’ambito della salute degli occhi siamo impegnati ad aiutare le persone in modo veramente ampio:

  • visite ed esami medici
  • trattamento delle malattie degli occhi
  • operazioni chirurgiche
  • supporti (occhiali, lenti d’ingrandimento e telescopi)
  • costruzione ed ampliamento di cliniche oftalmiche
  • formazione e aggiornamento di medici oculisti, personale medico e ottico
  • addestramento alla vista per persone ipovedenti e addestramento all’orientamento e alla mobilità per i ciechi
  • manuali e materiali per le scuole e corsi per gli insegnanti
  • registrazione dei bambini affetti da forti handicap visivi, accompagnamento e attrezzatura per l’integrazione scolastica

Grazie all’assistenza della CBM nel 2019 sono state effettuate 749'000 operazioni agli occhi e sono stati distribuiti 447'000 occhiali. 75'000 persone ipovedenti e cieche sono state sostenute in modo inclusivo.


La prevenzione è fondamentale

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) l‘80 per cento della cecità nel mondo potrebbe essere evitata. Per questo anche per la CBM il lavoro di prevenzione è fondamentale. Le cliniche sostenute dalla CBM svolgono regolarmente visite di routine nei villaggi per identificare e curare in tempo i problemi alla vista. Più presto vengono diagnosticati, maggiori sono le probabilità di guarigione. Allo stesso tempo i nostri partner durante i loro servizi esterni informano bambini e adulti sulle misure igieniche da adottare. 

Salute degli occhi inclusiva

Poiché in tutto il mondo sono ancora numerosi uomini, donne e giovani affetti da handicap che non hanno accesso ai servizi oftalmologici, nel lavoro della CBM la salute degli occhi inclusiva occupa un posto molto importante: tutte le persone devono poter accedere alle prestazioni dei servizi medico oculistici. Per questo la CBM in collaborazione con altre organizzazioni attive nel campo della salute visiva, ha sviluppato una direttiva guida comprendente una serie di misure per avviare la pianificazione e l’elaborazione di programmi medico oculistici inclusivi, o di altri programmi di sviluppo. 

L’inclusione di tutte le persone nell’ambito dell’assistenza e della cura oftalmologica, si può ottenere per esempio:

  • con cliniche oculistiche e centri sanitari privi di barriere
  • con personale specializzato che sia sensibile alle richieste e ai desideri delle persone con handicap
  • con programmi ad ampio respiro che partono dalla sensibilizzazione e la prevenzione e, passando per gli interventi chirurgici, giungono fino alla riabilitazione 
  • integrando la cura e salute degli occhi nel sistema sanitario statale, puntando sempre di più alla collaborazione con i governi. 

Sostegno per le persone la cui perdita della vista è incurabile

Chi è cieco e incurabile, in una zona povera vive spesso come una persona dipendente, soggetta ad altri, esclusa dalla vita quotidiana. Per questo motivo gli specialisti partner dei progetti CBM aiutano per prima cosa le persone cieche a padroneggiare le attività quotidiane: per esempio vestirsi, preparare i pasti od orientarsi in modo autonomo. Insieme alle organizzazioni di auto-tutela, la CBM sensibilizza le autorità e i comuni impegnandosi affinché le persone con disabilità visiva abbiano accesso all’istruzione, al lavoro, all’assistenza medica, alla partecipazione politica e possano eventualmente ricevere un finanziamento statale. Inoltre la CBM ha l’autorità per far incontrare le persone cieche con altre in un gruppo di auto-aiuto perché insieme si impegnino a difendere i propri diritti. Inoltre si istruiscono gli insegnanti delle scuole e di quelle professionali su come insegnare a bambini e giovani ipovedenti per dare loro impulso. Proprio per loro, infatti, l’istruzione è la via per uscire dalla povertà. 

Una donna cieca del Bangladesh siede sul pavimento e scrive in Braille.
Shantona ha 20 anni ed è praticamente cieca dalla nascita. All’inizio ha frequentato per tre anni una scuola speciale, dove tra l’altro ha imparato la scrittura Braille, prima di entrare nella scuola regolare. Oggi è una delle migliori della classe.

Come aiutarci

Sostenete le persone ipovedenti. Ogni franco conta!

Condividere contenuto

Logo CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo, Pagina di arrivo