Donare ora

Il sito della CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo utilizza cosiddetti cookie. Consultandone le pagine, vi dichiarate d’accordo con tale impiego. Leggete la dichiarazione sulla protezione dei dati.

Accettare

FAQ

La CBM Svizzera viene regolarmente controllata dalla società di revisione Von Graffenried AG Treuhand e dalla Zewo (Servizio svizzero di certificazione per le organizzazioni di utilità pubblica che raccolgono donazioni). I progetti locali e la contabilità della CBM Svizzera vengono controllati da più persone.

Circa l’83 per cento della donazione confluisce nell’attività di progetto. Il 11 per cento copre le spese per la comunicazione e la raccolta fondi, e il restante 6 per cento i costi amministrativi e gli ammortamenti. Maggiori dettagli nel nostro rapporto annuale (PDF, accessibile).

Sì, le donazioni destinate ad uno scopo specifico confluiscono nel progetto che fornisce il servizio desiderato.

Sì! Ci indichi con quale frequenza vuole ricevere la nostra posta. Inoltre può specificare quali pubblicazioni desidera. A scelta ci sono la rivista dei donatori «lume di speranza» (al massimo tre edizioni), il rapporto annuale a luglio, il calendario dei bambini a ottobre, il certificato di donazione a gennaio e la brochure di primavera, estate, agosto e Natale.

No, né il suo indirizzo né altre informazioni che ci ha affidato verranno inoltrati a terzi.

La CBM Svizzera perde ogni anno i suoi donatori per problemi di età. Affinché i nostri progetti di aiuto possano continuare a essere efficaci, dobbiamo sostituire queste perdite. Perciò la CBM ogni anno cerca di acquistare nuovi donatori e lo fa nella maniera più efficiente possibile. Molte case editrici e riviste sostengono la CBM con inserzioni pubblicitarie, manifesti e spot televisivi gratis. 

Da un lato per trasmissioni ereditarie, come succede anche in Europa. Nelle zone di sviluppo però la cataratta viene causata anche da infezioni, scarsa nutrizione durante la gravidanza o punture, che avvengono spesso a causa delle piante spinose.

No. Da alcuni anni le nostre cliniche oftalmiche non si servono più di occhiali usati, ma solo di occhiali nuovi di fabbrica provenienti da giacenze di magazzino. Questo perché gli occhiali usati presentano spesso dei microscopici difetti che, nelle zone tropicali molto calde e polverose, si intensificano velocemente. Inoltre per gli occhiali usati, spesso non si trovano quasi più i pezzi di ricambio, inoltre assortirli qui e poi riordinarli sul posto richiede molto lavoro e il trasporto è caro. Nei paesi in via di sviluppo produrre e adattare un occhiale correttivo nuovo costa in media solo dieci franchi. Al momento in Svizzera non conosciamo più nessuna organizzazione che raccolga occhiali usati. 

L’unico progetto è il bus informativo, con il quale cerchiamo di sensibilizzare l’opinione pubblica, le classi della scuola primaria e le comunità religiose alla situazione delle persone cieche e di quelle affette da altri handicap che vivono nelle regioni povere. Il bus informativo è un furgone in cui c’è un corridoio lungo 12 metri; vi si trovano vari oggetti e ostacoli della nostra vita quotidiana. Le persone si muovono a tentoni lungo il corridoio munite di un lungo bastone e di occhiali che simulano la cecità dovuta alla cataratta. Visitando questo bus informativo la gente impara a capire meglio cos’è la cecità, che cosa significa disabilità, come ci si muove usando gli altri sensi, come ci si comporta con le persone cieche e qual è la loro situazione nelle regioni povere della terra. 

25, in maggioranza dipendenti che lavorano part-time. Qui può trovare più informazioni. 

La CBM cerca esperti altamente specializzati, per esempio esperti oculisti o ortopedici. Questi devono essere provvisti di esperienza nelle zone di sviluppo e avere delle buone conoscenze dell'inglese, del francese o dello spagnolo. Le posizioni libere sono visibili su www.cbm.org. Per degli stage o dei volontariati può consultare la piattaforma www.cinfo.ch.

Se la CBM promuove progetti in questa regione, possiamo indicarle eventualmente una clinica adatta. La CBM sostiene le cliniche, affinché possano curare anche la popolazione più povera. Invece non dà soldi a singole famiglie. 

Nella maggior parte dei cantoni è possibile dedurre le donazioni fatte alle organizzazioni di pubblica utilità dal reddito imponibile. Trovate qui un elenco sui regolamenti attuali della Confederazione e dei singoli cantoni. 

Di solito alla fine di gennaio la CBM Svizzera vi spedisce una conferma di tutte le donazioni effettuate nell’anno precedente. Se non desiderate alcuna conferma di donazione, vi preghiamo di comunicarcelo.

Per la CBM Svizzera è di grande importanza ringraziarvi per la fiducia che le accordate e per il vostro sostegno nei confronti delle persone con disabilità delle zone povere. Di regola inviamo una lettera di ringraziamento per le donazioni che partono da 50 franchi. Se non la desiderate vi preghiamo di comunicarcelo.

Condividere contenuto

Logo CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo, Pagina di arrivo