Donare ora

Il sito della CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo utilizza cosiddetti cookie. Consultandone le pagine, vi dichiarate d’accordo con tale impiego. Leggete la dichiarazione sulla protezione dei dati.

Accettare

Aiutateci in qualità di sostenitori

Grazie ai donatori della CBM, ogni anno vengono guarite centinaia di migliaia di persone con malattie agli occhi e altre disabilità. Molte altre imparano a condurre una vita autodeterminata e a far valere i loro diritti o ricevono aiuti d’emergenza dopo una catastrofe. Sosteneteci anche voi. 

Una ragazzina nicaraguense con la sindrome di Down abbraccia strette due compagne di scuola. Tutte e tre ridono felici.
Il contributo dei nostri sostenitori permette di curare, promuovere e integrare a lungo termine bambini e adulti con disabilità.

Oltre un miliardo di persone hanno una o più disabilità. L’80 per cento vive in regioni povere. Disabilità e indigenza si alimentano reciprocamente: la povertà peggiora le condizioni di vita, il che a sua volta aumenta il rischio di sviluppare una disabilità. Le più colpite da questo circolo vizioso sono le donne.

Spesso, inoltre, le persone con disabilità nelle regioni povere non hanno accesso a servizi sanitari, all’istruzione e a un lavoro. Un terzo dei 36 milioni di ciechi al mondo ha per esempio perso la vista a causa della cataratta, che sarebbe curabile, e nove bambini handicappati su dieci non vanno a scuola.

Aiuti globali per le persone con disabilità

Una donna del Burkina Faso da poco operata di cataratta dà da mangiare alle capre.
Dopo l’intervento alla cataratta, Aïcha Konaté può tornare a occuparsi dei suoi animali e del campo, e contribuire così al reddito familiare.

Aïcha Konaté, una contadina del Burkina Faso, ha espresso così la sua gratitudine dopo essere stata operata di cataratta: «Ringrazio dal profondo del cuore il personale della clinica e della CBM per avermi ridato la vista!». Dopo mesi di cecità, questa donna trentaduenne è nuovamente in grado di lavorare nei campi e prendersi cura dei figli. Nelle regioni povere, il sostentamento delle famiglie dipende da ogni persona in grado di dare una mano.

Maria, una ragazza nicaraguense con la sindrome di Down, grazie al sostegno del partner della CBM può andare a scuola e beneficiare di un promovimento individuale. Per molto tempo i genitori non erano consapevoli che anche lei avesse il diritto a un’istruzione. Andare a scuola è fondamentale, perché fornisce importanti impulsi per lo sviluppo personale, favorisce in misura decisiva l’integrazione e apre nuove prospettive. 

Voi potete essere ogni anno di enorme aiuto per persone come Aïcha Konaté e Maria. Molti handicap sono evitabili già con interventi relativamente contenuti, mentre con l’eliminazione di barriere, con esercizi mirati e con ausilii appropriati queste persone possono diventare parte attiva della società oppure essere salvate in caso di catastrofe. Con il vostro sostegno ce la facciamo.

Diventare sostenitore

Rendete possibili trattamenti tempestivi e un’esistenza autodeterminata a chi ancora è messo in disparte. Con un contributo di 75 franchi l’anno, permettete a persone con disabilità di beneficiare degli aiuti e del sostegno necessari, e donate loro nuove prospettive.

I sostenitori ricevono una tessera personalizzata e il nostro periodico per i donatori con esempi concreti di come sono stati utilizzati i contributi.

Condividere contenuto

Logo CBM Missioni cristiane per i ciechi nel mondo, Pagina di arrivo